News

PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA: Concerto "Pardon, J'ai pas bien compris"

Pasqua_Umbria&Toscana_2019_Castello_Web Nell’ambito dell’iniziativa PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA promossa dalla Diocesi di Città di Castello – Museo diocesano e realizzata in collaborazione con i Comuni di Città di Castello, Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Umbertide e Sansepolcro si terrà l’ultimo concerto:

Domenica 19 maggio
Ore 18.00
Pardon, j’ai pas bien compris

Città di Castello – Salone Gotico
Coro giovanile e di voci bianche Octava Aurea
Pianoforte Mailis Pold
Maestro collaboratore Klara Luznik
Direttore Mario Cecchetti
Scuola Comunale di Musica “G. Puccini” di Città di Castello

L’ appuntamento è in collaborazione con il Comune di Città di Castello.
Ingresso libero.
Per informazioni e prenotazioni: 075 8554705

Read more...

PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA: Concerto "La bellezza è vivissima"

Pasqua_Umbria&Toscana_2019_Pietralunga_WebNell’ambito dell’iniziativa PASQUA TRA UMBRIA E TOSCANA promossa dalla Diocesi di Città di Castello – Museo diocesano e realizzata in collaborazione con i Comuni di Città di Castello, Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Umbertide e Sansepolcro si terrà il seguente concerto:

Domenica 12 maggio
Ore 17.00
La bellezza è vivissima
Guitar Tifernum Ensemble
Apollo Liceo – Giulio Castrica – Luisa Mencherini

L’ appuntamento è in collaborazione con il Comune di Pietralunga . Ingresso libero. Per informazioni e prenotazioni: 075 8554705

Read more...

Di nuovo visitabile il Complesso Monumentale del Duomo di Spoleto

Dal 1 aprile e fino al prossimo 3 novembre è di nuovo possibile visitare il Complesso Monumentale del Duomo di Spoleto, che comprende la Cattedrale, il Museo Diocesano e la Basilica di Sant’Eufemia, con le inedite “visioni” dall’alto – interne ed esterne – della sommità dell’abside del Duomo e del campanile. Il progetto dell’Archidiocesi, con la collaborazione di Civita Opera, è definito “Arte dello Spirito – Spirito dell’Arte”: due concetti, un chiasmo, una lettura più ampia, ma allo stesso tempo unitaria, dei monumenti della città, in cui la Cattedrale torna a essere non solo fulcro spirituale, ma anche artistico, da cui si diparte ogni altro itinerario.
Read more...

Pasqua tra Umbria e Toscana VI edizione 2019

Pasqua_Umbria&Toscana_2019_Generale_Web-1Si è tenuta il 10 aprile scorso nel Salone Gotico del Museo Diocesano la Conferenza stampa di presentazione di Pasqua tra Umbria e Toscana VI Edizione 2019. La Diocesi di Città di Castello e il suo Museo dopo il consenso ottenuto nelle precedenti edizioni hanno riproposto anche quest’anno l’iniziativa, in collaborazione con la Regione Umbria e con i comuni dell’Alto Tevere Umbro-Toscano: presenti per l’occasione Fernanda Cecchini Assessore alle Politiche culturali della Regione e i sindaci/assessori dei comuni di Città di Castello (Michele Bettarelli, Vice Sindaco e Assessore Politiche Culturali), Citerna (Giulia Gragnoli, Assessore Politiche Culturali), Monte Santa Maria Tiberina, Letizia Michelini Sindaco), Montone, San Giustino, Elisa Mancini Assessore Politiche sociali), Pietralunga Anna Dominici, Assessore Politiche Culturali, Umbertide (Tania Turchi, Consigliere comunale) e Sansepolcro (Paola Vannini, Assessore Politiche sociali). La programmazione legata alle festività pasquali vedrà il suo svolgimento nei mesi di aprile e maggio con eventi in tutto il territorio dell’Alto Tevere Umbro e Toscano a partire dal 13 aprile fino al 19 maggio prossimi.
Read more...

Rinnovate le nomine della MEU Musei Ecclesiastici Umbri

Rinnovate le nomine della MEU Musei Ecclesiastici Umbri nell’Assemblea ordinaria dei Soci tenutasi giovedì 28 marzo ultimo scorso nella sua sede, il Seminario regionale Umbro “Pio XI“ in Assisi come previsto dallo Statuto (Art. 13). Presente il Presidente uscente S.E. Paolo Giulietti  che domenica 12 maggio prossimo farà il suo ingresso come Arcivescovo di Lucca, che ha salutato l’esperienza esprimendo soddisfazione per l’attività e l’impegno profuso da tutti i delegati dei Musei associati delle Diocesi umbre.
Read more...

Visite guidate alla personale di Elisabetta Zanganelli

Eventi Zanganelli jpgIl 12 e il 27 Aprile si terranno delle visite guidate alla mostra “L’Arte come Via Mistica. Storia di una vita dal 1996 al 2018”.
Dolore, morte, speranza e amore saranno i temi che verranno approfonditi.

Read more...

Prestanzione dell'evento Pasqua tra Umbria e Toscana VI edizione 2019

rossoaltissimaLa Diocesi di Città di Castello e la Direzione del Museo diocesano dopo il consenso ottenuto nelle precedenti edizioni ripropongono anche quest’anno, in collaborazione con i comuni dell’Alto Tevere Umbro:  Città di Castello, Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, San Giustino, Pietralunga, Umbertide e con Sansepolcro, Comune della Regione Toscana, l’iniziativa culturale
Read more...

La Maestà di San Damiano

Locandina jpg con contatti museoUn pomeriggio celebrativo in onore della Maestà di San Damiano e del suo ingresso al Museo della Porziuncola, sarà quello che si terrà sabato 15 dicembre alle ore 16.30 presso il Refettorietto del Convento della Porziuncola. 

Read more...

“L’arte come via mistica. Storia di una vita dal 1996 al 2018” di Elisabetta Zanganelli

Locandina proroga jpegL’arte come via mistica. Storia di una vita dal 1996 al 2018” è il titolo della personale di Elisabetta Zanganelli che aprirà le sue porte sabato 8 dicembre alle ore 16:30, in occasione della Solennità dell’Immacolata Concezione, nella Sala San Pio X del Museo della Porziuncola. La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 28 febbraio 2019 ed osserverà gli orari di apertura del Museo della Porziuncola.

La mostra è stata prorogata fino al 5 maggio 2019

Read more...

Gubbio al tempo di Giotto. Tesori d’arte nella terra di Oderisi

34070248_529175310817983_2984494730139664384_nDa Palazzo dei Consoli al Museo Diocesano, passando per Palazzo Ducale: saranno queste le tre sedi espositive della mostra “Gubbio al tempo di Giotto – Tesori d’arte nella terra di Oderisi”, in programma dal 7 luglio al 4 novembre 2018. L’esposizione, una delle più grandi mai realizzate, ripercorrerà la vicende storiche e artistiche tra la fine del 1200 e la seconda metà del 1300, periodo in cui la Città di Pietra fu particolarmente attiva in campo artistico (e non solo). Pitture su tavola, sculture, miniature e documenti risalenti all’epoca di Giotto saranno al centro dell’esposizione per un totale di circa 80 opere, provenienti dal rilevante patrimonio artistico eugubino ma anche da fuori regione.La mostra intende fornire, tramite un percorso diacronico dall’età di Giotto alla seconda metà del Trecento, con un approccio metodologico interdisciplinare e un’accurata ricerca filologica, nuove proposte interpretative su Guido di Oderisi, il Maestro Espressionista di Santa Chiara, Palmerino di Guido, Guiduccio Palmerucci.

Read more...