Museo della Porziuncola-Assisi

Info

logo PorziuncolaComune S.Maria degli Angeli
Indirizzo Piazza Porziuncola 1, 06081
Telefono 075/8051419
Email museo@porziuncola.org
Sito www.porziuncola.org/museo
Seguici su Facebook

Orario d’apertura
Mattino: 9.30 – 12.30
Pomeriggio: 15.00 – 18.30 (ora solare) — 15.30 – 19:00 (ora legale)
Chiuso: Mercoledì

Il Museo della Porziuncola è parte integrante dell’itinerario dei pellegrini e dei turisti che dalla Porziuncola, al Transito, alla Cappella delle Rose visitano le memorie di san Francesco presso la Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli e offre una sosta di maggior comprensione di questi luoghi avvalendosi di documenti di archivio, di plastici e di ricostruzioni grafiche. Le sale ospitano in successione cronologica le opere che hanno reso famoso il Museo. In particolare: il Crocifisso di Giunta Pisano (1236), primo esempio in Italia di crocifisso patiens in una croce monumentale; il San Francesco e Angeli del Maestro di San Francesco (sec. XIII); una tavola raffigurante san Francesco attribuita al Cimabue; la Madonna del Latte, una splendida scultura in pietra policroma della fine del XIV secolo; un pregevole dossale in terracotta invetriata, opera magistrale di Andrea della Robbia (1475). All’interno del museo è possibile visitare anche il cosiddetto Conventino, ciò che resta delle celle primitive dei frati: esse, restaurate di recente, sono attualmente utilizzate per ospitare mostre temporanee di arte sacra contemporanea.

Situato all’interno del complesso monumentale della Basilica di Santa Maria degli Angeli, il Museo della Porziuncola è un affascinante strumento di approfondimento per i pellegrini ed i visitatori che sono interessati a conoscere la storia di un luogo di preghiera profondamente legato a San Francesco d’Assisi. Attraverso le importanti opere d’arte, le testimonianze documentarie e le ricostruzioni grafiche e plastiche, si possono ricostruire agevolmente le principali vicende che hanno reso il Santuario dedicato alla Vergine degli Angeli uno dei monumenti più interessanti della cristianità.

Il percorso del museo si articola in due sezioni: la prima, più ampia, occupa le sale iniziali ed è dedicata alla Porziuncola; la seconda si sviluppa invece negli ambienti a sinistra dell’ingresso ed illustra le vicende della Basilica che custodisce la preziosa Cappella tanto cara a San Francesco.

Ingresso
Intero € 3,00
Ridotto A € 2,00
(gruppi superiori a 15 persone; visitatori dagli 11 ai 18 anni e superiori ai 65; studenti universitari; visitatori muniti di biglietto di altro Museo della Rete Museale Ecclesiastica Umbra; soci AMEI)
Ridotto B € 1,50 (scolaresche)
Gratuito: (bambini inferiori a 10 anni; accompagnatori di gruppi e di disabili; religiosi)

Servizi

Bookshop
Attività didattiche
Visite guidate
Accesso disabili
Sala conferenze

Foto
Cimabue
Cimabue "San Francesco" 1280

tempera su tavola

 Giunta Pisano
Giunta Pisano "Crocifisso" 1236

tempera e oro su tavola

Federico Barocci
Federico Barocci "Annunciazione" 1596

olio su tela

"Madonna del latte 4" Secc. XIV -XV

Ingresso
Ingresso

Sala B
Sala B

Sala D
Sala D

Video

News

Mostra: "Mistero d’Amore e di Misericordia La vita di Gesù raccontata in 23 diorami" di Francesco Bonvissuto - Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli

locandinadal 12 febbraio al 25 aprile 2017

SALA PIO X
ore 9.30-12.30 – 15.00-18.30
INGRESSO LIBERO

Una lontana notte del 1223 San Francesco d’Assisi volle rappresentare la nascita di Gesù Bambino proponendo ai fedeli riuniti per ascoltare la sua Parola, la scena della grotta di Betlemme, in una piccola chiesetta di Greccio. Fu il primo presepe vivente e la tradizione si è ripetuta nei secoli arrivando fino ai giorni nostri. Da allora si sono susseguite negli anni rappresentazioni della nascita di Nostro Signore sia con persone (presepe vivente) sia utilizzando statue e disegni (presepi artistici).

Utilizzando statue completamente fatte a mano, ognuna delle quali diversa dalle altre in quanto sembra avere una propria identità, di elevata espressione artistica e manifattura pressoché italiana, attenta ad ogni minima espressione del viso e del corpo dei protagonisti, Francesco Bonvissuto è andato oltre la rappresentazione della sola nascita, realizzando la “Vita di Gesù”, composta da 24 diorami raffiguranti gli episodi salienti della vita di Cristo. Ciascun diorama è corredato dal brano del Vangelo a cui si riferisce e in ognuno di esso sono collocate le statue, molto espressive e con vesti in tessuto, raffiguranti i vari personaggi presenti nel testo. Il visitatore si può avvicinare al diorama, che non è coperto da vetro, quindi di più immediato impatto visivo e potrà immergersi nell’atmosfera di quel periodo, percependo turbamenti ed emozioni. Gli effetti delle diverse prospettive e i giochi di luce riescono a dare allo spettatore la sensazione di “entrare” nella rappresentazione. Tutta la Vita di Gesù è stata esposta, prima di giungere alla Porziuncola, in vari luoghi di culto e non solo: la Cappella della Cripta del Duomo di Monselice (PD), il Centro Giovanile a S.Giorgio delle Pertiche (PD), i Santuari Antoniani di Camposampiero (PD), il Palazzo Ducale e in piazza Umberto I a Gela (CL) e la Sala dello Studio Teologico della Basilica Pontificia di Sant’Antonio a Padova. In questi luoghi la Vita di Gesù è stata visitata da decine di migliaia di persone, fedeli e non, ma tutti ugualmente invitati a compiere un percorso che invita alla riflessione e alla meditazione. L’opera, unica in Italia, è in continua evoluzione: altri diorami sono in allestimento, quindi in futuro siamo certi che sarà ancora più completa e suggestiva.

Per ulteriori informazioni:

Read more...

Il Perdono di Assisi, VIII centenario dell'indulgenza della Porziuncola. Mostra di documenti, codici e libri a stampa antichi. 2 luglio – 1 novembre 2016

immagine-1-mostra-perdonoLa Basilica papale di S. Maria degli Angeli in Porziuncola, il Sacro Convento di Assisi, la Conferenza Episcopale Umbra, il Comune di Assisi e la Società internazionale di Studi francescani, organizzano, nel contesto delle iniziative culturali per celebrare l’VIII Centenario del Perdono d’Assisi o della Indulgenza della Porziuncola (1216-2016), una mostra presso la Sala san Pio X del Museo della Porziuncola a S. Maria degli Angeli di documenti, codici e opere a stampa antiche che illustrano la storia di questa indulgenza plenaria che sin dal secolo XIII ha visto giungere in questo luogo moltitudini di pellegrini in occasione della festa del 2 agosto.
Read more...

I Musei ecclesiastici umbri si incontrano a Gubbio per presentare nuovi progetti dedicati alle figure femminili nell’arte in Umbria

invito meu 25E’ previsto per giovedì 25 settembre alle ore 17.00, un incontro pubblico a Gubbio, presso il Palazzo dei Canonici sede del Museo Diocesano, per la Rete dei Musei Ecclesiastici - MEU, un’associazione che si propone di contribuire  alla conservazione e alla valorizzazione dei musei e delle raccolte che hanno carattere di ecclesiasticità o sono di interesse religioso esistenti in Umbria, proponendoli quali strumenti di animazione culturale delle comunità cristiane e della società. Raccoglie attualmente 13 Musei Ecclesiastici distribuiti su tutto il territorio umbro: Assisi, Città di Castello, Foligno, Perugia, Preci, Spoleto, Terni, Todi e Gubbio. Un’occasione per presentare al pubblico e ai giornalisti le attività 2014/2015 dedicate al tema del femminile nell’arte sacra. Monsignor Mario Ceccobelli, Vescovo di Gubbio e neo responsabile ai Beni culturali ecclesiastici Umbri, saluterà gli intervenuti sottolineando l’importanza della tutela e della valorizzazione dei beni culturali delle diocesi Umbre. MaDonna - il femminile
Read more...

LA ROTTA DELLA SPERANZA DI IVO BATOCCO

Manifesto BatoccoCuratori Alberto Mazzacchera e Saul Tambini Assisi - Museo della Porziuncola Dal 14 settembre al 16 novembre 2014 COMUNICATO STAMPA Tema complesso, memoria ineludibile e necessaria è la storia dell’emigrazione italiana: quella che dal 1861 al 1985 fa registrare circa 29 milioni di partenze di italiani e sammarinesi. La storia della presenza e della dispersione degli italiani nel mondo ha radici antiche e ragioni non esclusivamente economiche, ma solo dal 1852 (anno in cui a Genova si costituisce la Compagnia Transatlantica per la navigazione a vapore con le Americhe) assume i connotati del tutto nuovi di fuga di massa da un’Italia rurale poverissima e arretrata.
Read more...

Inaugurazione 6 settembre ore 17 - Il Viaggio di Angela, L’itinerario mistico di Angela da Foligno nell’opera grafica di Giovanna Bruschi

Manifesto BruschiDopo diversi anni dalla sua realizzazione, si presenta in una veste curata e in un allestimento innovativo, curato dalla TOTEM, l’opera grafica di Giovanna Bruschi dedicata ad Angela da Foligno ed al suo viaggio mistico. La realizzazione di una simile mostra - intitolata “Il Viaggio di Angela, L’itinerario mistico di Angela da Foligno nell’opera grafica di Giovanna Bruschi” - si deve all’Opera della Porziuncola, che ha fortemente voluto celebrare la mistica folignate in occasione della sua canonizzazione nel gennaio scorso, ma anche ricordare un momento dell’arte sacra umbra particolarmente vicina al linguaggio fascinoso e suggestivo della mistica, come è l’opera di Giovanna Bruschi. Un ulteriore motivo è stato offerto dalla volontà della Rete dei Musei Ecclesiastici dell’Umbria di organizzare una serie di eventi culturali dedicati alla figura femminile nell’arte sacra, che comincerà nei prossimi giorni fino a marzo dell’anno prossimo.
Read more...